Canzocal + BMP

Descrizione

INTRODUZIONE
Lo scheletro e` uno dei piu` importanti sistemi del corpo, da cui dipendono il movimento e la statura sia nell‘umo che negli animali.
Fino a poco tempo fa si pensava che il sistema scheletrico fosse una struttura braditrofica statica, sottoposta a pochissimi cambiamenti metabolici. Lo sviluppo di nuove metodologie che permettono di spiegare certi processi biochimici e l‘ultrastruttura morfologica dei tessuti (1) ha dimostrato che ne` la cartilagine, ne` l‘osso sono strutture inerti ma che, al contrario, questi tessuti svolgono funzioni particolari e sono dotati di proprieta` specifiche.

LA CARTILAGINE ARTICOLARE
La cartilagine articolare e` sprovvista di vasi e di nervi. Si tratta di una matrice con un unico tipo di cellule, i condrociti. Durante il periodo della crescita i condrociti producono una quantita` abbondante di sostanza fondamentale nella quale restano per tutta la loro vita. Nella vita adulta i condrociti sono responsabili del metabolismo di specifici componenti della matrice, il collagene cartilagineo e i proteoglicani.
Questo fatto merita di essere ricordato poiche` i condrociti non possono dividersi fenotipicamente nel tessuto adulto. Percio` il mantenimento della struttura e dello stato funzionale di queste cellule e` importantissimo, poiche` da esso dipende l‘integrita` della cartilagine alare ed un movimento privo di attriti a livello delle articolazioni stesse (2).

IL TESSUTO OSSEO
L‘osso e` un tessuto estremamente dinamico, costantemente sottoposto a rimodellamento grazie ad una complessa interazione tra osteoclasti ed osteoblasti. Qualsiasi fattore capace di disturbare l‘interazione tra questi due tipi cellulari causa dei difetti a carico dell‘osso che possono portare a deformazioni scheletriche ad a limitazioni della mobilita. Inoltre, lo scheletro costituisce un deposito importante di calcio ed altre sostanze minerali che vengono liberate su richiesta.

PERCHE` CANZOCAL + BMP?
Nei primi 6 mesi di vita di un cucciolo la formazione dell‘osso e il suo rimodellamento sono al loro massimo. Quando in questo periodo di crescita dello scheletro l‘apporto di minerali e fattori nutritivi al tessuto osseo e` insufficiente, si assiste frequentemente alla comparsa di disfunzioni metaboliche a livello osseo. Queste turbe metaboliche (traumatismi ortopedici dello sviluppo) vengono diagnosticate piuttosto regolarmente nei cuccioli ma anche in foals e yearlings proprio nei periodi di rapido accrescimento. La patogenesi di questi disordini è stata spesso attribuita a eccesivi apporti di calcio, fosforo,Vitamina D e proteine (vedi studi di Hedehammer et al.) (1). Più di 15 anni fa‘ Hazewinkel et al. hanno studiato gli effetti devastanti di somministrazioni eccessive di calcio in cani di grossa taglia, i Great Danes: i cani riportavano ipercalcemia, ipofosfatemia, ipermineralizzazione e ridotta attività degli osteoclasti con conseguente insufficiente rimodellamento dello scheletro in crescita. Il calcio somministrato per via iniettabile può provocare danni irreparabili.

Al contrario, per far si` che un animale atleta possa sopportare lo sforzo dell‘allenamento e della corsa, una formazione e una mineralizzazione ottimali dell‘osso rivestono una grande importanza. L‘elasticita` strutturale dell`osso richiede nutrimenti specifici di cui l‘organismo deve poter disporre .