Scheda Prodotti - Medivet - Prodotti e Tecnologie per la Veterinaria

Domenica, 15 Dicembre 2019
Italiano - English
Motore di Ricerca Prodotti
Seleziona una categoria:

SCHEDA PRODOTTO
Canzoglycan
Descrizione

INTRODUZIONE

"Il tuo cavallo presenta ossa demineralizzate, diafane e rarefatte all‘esame radiografico? Canzoglycan senza dubbio il migliore prodotto che puoi utilizzare!"


Lo scheletro e` uno dei piu` importanti sistemi del corpo, da cui dipendono il movimento e la statura sia nell‘umo che negli animali.
Fino a poco tempo fa si pensava che il sistema scheletrico fosse una struttura braditrofica statica, sottoposta a pochissimi cambiamenti metabolici. Lo sviluppo di nuove metodologie che permettono di spiegare certi processi biochimici e l‘ultrastruttura morfologica dei tessuti (1) ha dimostrato che ne` la cartilagine, ne` l‘osso sono strutture inerti ma che, al contrario, questi tessuti svolgono funzioni particolari e sono dotati di proprieta` specifiche.

LA CARTILAGINE ARTICOLARE
La cartilagine articolare e` sprovvista di vasi e di nervi. Si tratta di una matrice con un unico tipo di cellule, i condrociti. Durante il periodo della crescita i condrociti producono una quantita` abbondante di sostanza fondamentale nella quale restano per tutta la loro vita. Nella vita adulta i condrociti sono responsabili del metabolismo di specifici componenti della matrice, il collagene cartilagineo e i proteoglicani.
Questo fatto merita di essere ricordato poiche` i condrociti non possono dividersi fenotipicamente nel tessuto adulto. Percio` il mantenimento della struttura e dello stato funzionale di queste cellule e` importantissimo, poiche` da esso dipende l‘integrita` della cartilagine alare ed un movimento privo di attriti a livello delle articolazioni stesse (2).

IL TESSUTO OSSEO
L‘osso e` un tessuto estremamente dinamico, costantemente sottoposto a rimodellamento grazie ad una complessa interazione tra osteoclasti ed osteoblasti. Qualsiasi fattore capace di disturbare l‘interazione tra questi due tipi cellulari causa dei difetti a carico dell‘osso che possono portare a deformazioni scheletriche ad a limitazioni della mobilita. Inoltre, lo scheletro costituisce un deposito importante di calcio ed altre sostanze minerali che vengono liberate su richiesta.

PERCHE` CANZOGLYCAN?
Negli ultimi due mesi di gestazione come pure nel periodo dell‘accrescimento, la formazione dell‘osso e il suo rimodellamento sono al loro massimo. Quando in questo periodo di crescita dello scheletro l‘apporto di minerali e fattori nutritivi al tessuto osseo e` insufficiente, si assiste frequentemente alla comparsa di disfunzioni metaboliche a livello osseo. Queste turbe metaboliche (traumatismi ortopedici dello sviluppo) vengono diagnosticate piuttosto regolarmente in foals e yearlings nei periodi di rapido accrescimento. La patogenesi di questi disordini stata spesso attribuita a eccesivi apporti di calcio, fosforo,Vitamina D e proteine (vedi studi di Hedehammer et al.) (1). Il calcio somministrato per via iniettabile pu provocare danni irreparabili.

Al contrario per far si` che un animale atleta possa sopportare lo sforzo dell‘allenamento e della corsa, una formazione e una mineralizzazione ottimali dell‘osso rivestono una grande importanza. L‘elasticita` strutturale dell`osso richiede nutrimenti specifici di cui l‘organismo deve poter disporre .

Proprietà

PROFILO DEL PRODOTTO E BIODISPONIBILITA`
CANZOGLYCAN e` un preparato biologico. CANZOGLYCAN contiene proteine specifiche dell‘osso, sostanze minerali e composti biologicamente attivi che stimolano le cellule ossee (3). La combinazione di questi fattori giustifica la sua superiorita` rispetto ai supplementi a base esclusiva di calcio.
CANZOGLYCAN e` fabbricato secondo un processo farmaceutico volto a preservare le strutture minerali e i componenti organici del materiale di partenza. La forma microcristallina del calcio e del fosforo permette una liberazione lenta e continua di questi fattori per un lungo periodo. Farmacologicamente questa lenta liberazione e` di grande importanza : essa previene forti fluttuazioni plasmatiche delle sostanze minerali che possono sovraccaricare capacita` renali, ed evita squilibri ormonali come overshoots di PTH. Il calcio liberato da CANZOGLYCAN e` assorbito attraverso la mucosa intestinale grazie all‘aiuto di molecole organiche di trasporto. Il calcio assorbito e` presente nel siero sotto forma di complessi Ca-proteine e di Ca ++ionizzato.

Indicazioni

IMPORTANZA DEI FATTORI OSTEOGENI CONTENUTI IN CANZOGLYCAN Le moderne tecniche di diagnosi hanno rilevato che le microlesioni o le fratture da fatica sono frequentemente causa di zoppia nei lcavalli da corsa. In questo caso i fattori osteogeni contenuti in CANZOGLYCAN hanno grande importanza perche` promuovono una rapida e completa guarigione delle lesioni ossee con formazione di callo osseo perfettamente mineralizzato.
Le frazioni organiche contenute nel prodotto esercitano n effetto benefico non solo sul metabolismo delle cellule ossee , ma anche su quelle mesenchimali.
CANZOGLYCAN stimola il metabolismo
- Dei fibroblasti (tendini, guaine tendinee, membrane sinoviali)
- Dei condrociti (tessuto cartilagineo)
- Degli osteoblasti (strutture scheletriche)
Questo effetto positivo combinato su tutte le strutture periarticolari fa di CANZOGLYCAN uno strumento utile sia nella prevenzione delle turbe metaboliche a livello scheletrico sia nel trattamento delle microlesioni.

CANZOGLYCAN un coadiuvante essenziale anche nel trattamento della "sindrome navicolare"

 

Modalità d'uso

 

 

Confezione

Confezione da 1000 g e 5000 g

- Tenere lontano dalla portata dei bambini
- Dopo l‘uso chiudere bene il coperchio, conservare in luogo fresco e asciutto
- Per esclusivo uso veterinario

Abbinamento

CANZOGLYCAN pu essere somministrato con qualsiasi tipo di alimento.

Trattandosi di un prodotto su base organica e NON MINERALE, non possibile inserirlo nella formula di alcun tipo di mangime, dato che le alte temperature di estrusione dei pellettati lo distruggerebbero irrimediabilmente.

Ecco perch necessario aggiungerlo allla razione.

 

 

REFERENZE :
1. Hedhammer, A., Wu, F.M., Krook, L., et al: Overnutrition and skeletal disease. An experimental study in growing Great Dane dogs. Cornell Vet., 64 (suppl.) 5, 1-160, 1974
2. Hazewinkel, H.A.W., Goedegebuure, S.A., Poulos, P.W., Wolvekamp, W.th.C.: influences of cronic Calcium Excess on the skeletal Development of Growing Great Danes JAAHA 21: 377-390, 1985
3. Bentz, H., nathan, R.M., Rosen, D.M. Armstrong, R.M., Thompson A.Y., Segarini P.R. , Mathews, M.C. Dasch, J.R. , Piez, K.A., Seyedin, S.M.: Purification and Characterization of a Unique Osteoinductive Factor from Bovine Bone.
J.Biol. Chem., 264: 20805-20810,1989.

Copyright © 2008 - 2014 Medivet S.n.c. Italia - Partita Iva 01100180502  |  Powered by Romyx